Accademia Apulia UK si rinnova e si rilancia

Accademia Apulia UK si rinnova e si rilancia

Farà più promozione enogastrononica

607
SHARE

Dopo 10 anni di attività che l’hanno vista custode e testimone dei valori e delle bellezze del territorio pugliese, Accademia Apulia di Gran Bretagna si rinnova ed avvia una nuova fase con l’obiettivo di preservare e consolidare il legame con la terra di origine, conservare e diff ondere i valori identitari della Puglia, promuovere e incoraggiare la fruizione di avventure ed esperienze a tema enogastronomico. Così Angelo Iudice, Cavaliere dell’Ordine della Stella d’Italia, presidente e fondatore dell’Accademia passa il testimone a Marco Fedele, manager ed imprenditore specializzato in attività di internazionalizzazione, nell’importazione e distribuzione di eccellenze enogastronomiche pugliesi in UK e Australia. Non a caso, la sua presidenza in Accademia Apulia punterà alla costruzione di una vera e propria “Apulian Experience” per scoprire una terra ricca di un patrimonio che deve essere ancora esplorato e letteralmente assaporato. E sempre non a caso, il primo “speech” che introduce la sua Presidenza, è avvenuto il 31 gennaio scorso a Covent Garden, nel ristorante pugliese Li Veli con una degustazione di specialità enogastronomiche pugliesi del Catalogo Tacco – Food Lovers, alla presenza di buyers, ristoratori londinesi, distributori, business partners, supporters e infl uencers. Secondo il neo presidente, la scoperta del territorio pugliese, anche in chiave turistica, non può che passare attraverso palato e naso; sapori genuini e profumi intensi per dare vita a racconti, stimolare emozioni e sviluppare un turismo enogastronomico fatto di avventure culinarie, wine trip, food and cultural experiences interattive e coinvolgenti.

“La nostra community – aff erma Marco Fedele – collegherà la Puglia con il Regno Unito e, soprattutto, punterà a prendere il meglio di questi due mondi. L’autenticità e genuinità dei nostri prodotti locali e l’approccio al business tipico degli anglosassoni.” In tal senso, Accademia Apulia non si limiterà ad organizzare eventi culturali e promozionali, ma creerà le condizioni per sviluppare occasioni di promozione e commercializzazione B2B e B2C per le fi liere del turismo e dell’enogastronomia pugliese. “Vogliamo – sottolinea Marco Fedele – dar voce ai brand pugliesi affi nché siano riconosciuti e familiari in UK proprio come Chianti, Barolo, Amarone, Parmigiano, Prosciutto di Parma o Aceto Balsamico. Crediamo che i nostri prodotti possano tranquillamente sostenere la competizione con gli altri big Italiani e internazionali. Vogliamo che le persone si sentano vicine al Primitivo come lo sono al Prosecco o riconoscano il Capocollo come fanno con la Mortadella.” Non semplici iniziative per rinsaldare il legame dei pugliesi con la terra di origine dunque, ma attività che promuovano la Puglia, sviluppino business incentrati sull’enogastronomia e favoriscano un turismo consapevole “delle radici” e di identità culturale.