Bocelli, primo italiano, in testa a hit parade UK

Bocelli, primo italiano, in testa a hit parade UK

Grazie all'album "si"

209
SHARE

Per la prima volta un cantante italiano ha scalato da solo la Hit Parade degli album piu’ venduti nel Regno Unito arrivando al primo posto. L’impresa è stata compiuta da Andrea Bocelli, con l’album “Sì” prodotto dalla Sugar in collaborazione con Decca e Universal, uscito il 26 ottobre e subito balzato in cima alla prestigiosa classifica britannica.Era dal lontano 1997 che un cantante di genere classico(non pop) non conosceva un simile successo e cioe’ dai tempi della colonna sonora del kolossal  “Titanic” firmata da James Horner.

Luciano Pavarotti era si’ arrivato in testa alla hit parade Uk nel 1996 ma con un album dei Tre Tenori in concerto, assieme quindi a Placido Domingo e Jose’ Carreras.

Sessant’anni compiuti lo scorso 22 settembre, sulle scene dal 1982, il
toscano Bocelli ha all’attivo in tutto – compresi quelli operistici – 23 album che lo hanno reso ricco e famoso su scala planetaria.

“Sì” è il suo sedicesimo album in studio e il suo primo di brani pop inediti dai tempi di “Andrea” uscito nel 2004. Contiene duetti con Dua Lipa, Ed Sheeran, Josh Groban, il soprano Aida Garifullina e il figlio Matteo.

L’ultima fatica di Bocelli ha conosciuto un successo altrettanto strepitoso negli Stati Uniti dove ha battuto Lady Gaga mentre – a conferma che nessuno e’ profeta in patria – ha conquistato soltanto la sesta posizione nella Hit Parade italiana. L’album si compone di dodici brani nell’edizione standard e di diciassette in quella deluxe.

“Sono felicissimo di aver ottenuto il mio primo n. 1 nel Regno Unito. È stato un viaggio straordinario scrivere e creare questo album insieme ai miei amici e alla mia famiglia”, ha dichiarato il tenore che è nato con grossi problemi di vista a causa di un glaucoma congenito ed è diventato cieco all’età di dodici anni in seguito ad una pallonata in viso durante una partita di calcio.

IMG_4385a1 (1)Molto soddisfatto anche Filippo Sugar, presidente di Sugar Music ed ex presidente di Siae: “Raggiungere il n.1 nella classifica degli album più competitiva del mondo – ha esultato – è un risultato che tutti noi di Sugar siamo davvero onorati di condividere con Andrea, con tutta la sua famiglia e con tutti coloro che hanno collaborato a questo album. Il produttore, Bob Ezrin, tutti gli straordinari autori di queste canzoni, il team manageriale di Andrea guidato da sua moglie Veronica, Scott e Maverick e tutti gli amici di Decca /Universal. Questa è un’altra pietra miliare nella fantastica carriera discografica di Andrea iniziata poco più di 24 anni fa, quando mia madre
Caterina, per prima, capì che era un cantante dotato di talento destinato a toccare il cuore di milioni di persone con la sua voce. Una storia di talento, passione, lealtà e amicizia. Una storia di successo che continua!”.

Redazione