Meliti: “probabile riapertura consolare a Manchester”

Meliti: “probabile riapertura consolare a Manchester”

111
SHARE

“Con il Decreto Brexit varato dall’attuale governo sono in arrivo nuovi fondi per la rete consolare in UK e da quanto trapela da Roma è sempre più probabile la riapertura del Consolato di Manchester”. Lo segnala in una nota l’imprenditore Domenico Meliti, coordinatore del MAIE UK.

“Ci auguriamo – sottolinea l’esponente del MAIE – che davvero sia così, ci auguriamo che i nostri connazionali possano trovare anche a Manchester una sede ufficiale che dia loro assistenza e risposte, senza obbligarli a raggiungere Londra. Del resto, questo governo ha già dimostrato ampiamente, con i fatti, quanto sia alta l’attenzione per il mondo dell’emigrazione, anche grazie al grande impegno e al costante lavoro del Sottosegretario agli Esteri, Sen. Ricardo Merlo”.

“Nel 2014, a seguito dei tagli ai finanziamenti per il Ministero degli Esteri, è stato chiuso il consolato di Manchester. Da quel giorno – lamenta Meliti – ad occuparsi degli italiani residenti in UK c’è solo un consolato, quello di Londra. Che da Manchester, tanto per dare un’idea della situazione, dista oltre 300 km. Dunque, a causa delle scellerate decisioni del governo precedente, tantissimi connazionali in terra inglese sono rimasti soli”.

L’imprenditore, a capo di un’azienda che costruisce e ristruttura nel Regno Unito circa 1000 appartamenti all’anno, preannuncia che di questi problemi si parlerà negli incontri targati MAIE che a partire dal mese di maggio saranno organizzati in tutto il territorio del Regno Unito.

Il Movimento Associativo Italiani all’Estero (MAIE) è un partito politico italiano fondato in Argentina nel 2007 dall’attuale sottosegretario agli esteri Ricardo Antonio Merlo.