Brexit e testamenti italiani: incontro a Kettering

Brexit e testamenti italiani: incontro a Kettering

42
SHARE

Brexit, i testamenti in Gran Bretagna e in Italia, le imposte di successione nei due Paesi sono stati il 24 novembre scorso i complessi e delicati temi al centro di un interessante incontro con la comunità italiana di Kettering, città di oltre cinquantamila abitanti nel Northamptonshire.

L’evento, organizzato da Alfredo Berardi, ha visto la partecipazione, per la parte legale, di Roberto Gaglione, Notary Public e Solicitor, che ha spiegato ai presenti la normativa italiana in argomento di successioni e testamenti. A differenza dell’Italia il Regno Unito non ha aderito al cosiddetto “testamento europeo”, in vigore dal 2015, che regola i problemi di eredità tra molti Paesi Ue, e la Brexit – se mai si concretizzerà – potrebbe creare ulteriori problemi.

Il Presidente del Comites, Pietro Molle ha da parte sua ragguagliato i presenti sulle possibili ricadute che la Brexit potrebbe avere sugli italiani e sugli altri europei residenti in UK.

All’incontro – terminato con un rinfresco offerto dallo studio legale Anglo-Italiano SLIG LAW – hanno partecipato anche i Consiglieri del Comites Nicola Del Basso ed Alessandro Gaglione nonché il Consigliere del CGIE Luigi Billè.

La Redazione