L’Italia del sud alla London Design Fair

L’Italia del sud alla London Design Fair

Collettiva sotto egida Ice

29
SHARE

L’Ice ha coordinato la partecipazione italiana alla London Design Fair che si e’ svolta nella metropoli britannica dal 21 al 24 settembre e che continua a crescere di anno in anno, costituendo così una piattaforma ideale per la presentazione ad un pubblico internazionale di straordinarie novità e soluzioni, anche in ambito tecnologico, per il settore dell’arredo.

Nell’ambito del Piano Export Sud e quindi a supporto delle 19 aziende partecipanti provenienti dalle regioni di convergenza, la collettiva ICE ha presentato una serie di ambientazioni che hanno declinato le nuove tendenze del design e dell’arredo.

L’Ice ha partecipato per la terza volta alla fi era con il brand “Design in South Italy”, che fi n dal suo esordio alla LDF ha poi identifi cato tutte le iniziative relative al Piano Sud nel Regno Unito per il settore del design.

Il brand è stato utilizzato per la pubblicità creata sui social network: facebook, instagram, twitter e lo stesso website “Design in South Italy”.

A sostegno della partecipazione alla fi era si sono avute azioni collaterali di comunicazione e divulgazione del settore dell’arredo e del design meridionale. La rassegna si tiene ogni anno nel cuore dell’East London, un’area che negli ultimi anni si è conquistata la fama di essere un hub fondamentale per il mondo del design. Si tiene in contemporanea con l’annuale Design Festival, divenuto la porta di accesso alla comunità internazionale dei creativi ed una delle principali manifestazioni del mondo dell’arredo con un fi tto programma che per l’ultima edizione si è articolato in più di 400 eventi, fi ere specializzate come 100% Design e Decorex, installazioni artistiche e Landmark Project in alcune piazze della capitale.

Alla London Design Fair convergono numerosissimi gli operatori del mondo del retail, sia per il settore residenziale che commerciale e alberghiero, oltre ai rappresentanti di importanti studi di architettura e di interior designer.

Londra è infatti la sede, con New York, dei più grandi studi di architettura e di interior designer al mondo, con un trend dell’edilizia in crescita (nel mese di maggio, l’indice PMI (Purchasing Manager Index) riferito al comparto è salito a 56 punti dai 53,1 di aprile, costituisce un luogo ideale per ospitare eventi internazionali basati sul design degli interni.

La Redazione