SOPHIA LOREN: DAVID DI DONATELLO PER “LA VITA DAVANTI A É”

SOPHIA LOREN: DAVID DI DONATELLO PER “LA VITA DAVANTI A É”

131
SHARE

Sophia Loren ha aumentato il suo bottino Sohis Ldi premi quando lo scorso 11 maggio nel corso di una serata di gala sono stati assegnati i “David di Donatello”, una specie di Oscar italiani giunti alla loro 66esima edizione: a lei è andato il trofeo della migliore attrice per il film ‘La vita davanti a sé’,diretto da suo figlio Edoardo Ponti, disponibile su Netflix.

  Nel corso dell’evento, trasmesso dagli studi televisivi “Fabrizio Frizzi” e dal Teatro dell’Opera di Roma, Laura Pausini ha cantato una versione esclusiva del brano “Io sì”, il singolo premiato agli ultimi Golden Globes come migliore canzone originale e tratto proprio dal film “La vita davanti a sé”.

  Elio Germano è stato premiato come miglior attore per “Volevo Nascondermi” che racconta la storia del pittore Antonio Ligabue. Questa pellicola è stata scelta anche per la miglior regia (di Giorgio Diritti) e come miglior film. 

  Pietro Castellitto ha vinto il David di Donatello assegnato almiglior regista esordiente per il film “I Predatori” mentre aMatilda De Angelis – diventata all’improviso famosa grazie ad una particina nel seriale “Undoing” con Hugh Grant e Nicole Kidman – è andato il David di Donatello 2021 come migliore attrice non protagonista per “L’incredibile storia dell’isola delle rose” (un altro bel film italiano visionabile su NetFlix). 

  Standing ovation e grande commozione durante la cerimonia di consegna dei David di Donatello all’annuncio del premio postumo alla migliore sceneggiatura originale che è andato per il film ‘Figli’ a Mattia Torre, lo sceneggiatore e regista scomparso nel 2019 a soli 47 anni. A ritirare il premio la moglie e la figlia.  

  Durante la cerimonia di premiazione sono state consegnati in tutto venticinque David di Donatello, un David alla Carriera, due David Speciali e tre targhe denominate David 2021 – Riconoscimento d’Onore. Il David alla Carriera 2021 è andato a Sandra Milo, straordinaria interprete per registi come Antonio Pietrangeli e Federico Fellini, Roberto Rossellini e Gabriele Salvatores, Gabriele Muccino e Pupi Avati, Jean Renoir e Claude Sautet. 

  Due i David Speciali assegnati nel corso di questa edizione: a Monica Bellucci, una delle attrici italiane più conosciute e apprezzate a livello globale, e a Diego Abatantuono, fra le voci più originali e poliedriche dello spettacolo in Italia. 

  “Tolo Tolo” scritto, diretto e interpretato dal comico Checco Zalone, è risultato il film vincitore del David dello Spettatoree non e’ un caso essendo stato campione di incassi prima della pandemia. 

La Redazione