ITALIANI INVADONO GROSVENOR SQUARE PER FESTA DELLA REPUBBLICA

ITALIANI INVADONO GROSVENOR SQUARE PER FESTA DELLA REPUBBLICA

121
SHARE
Ambasciata Lambertini

     Gli Ottoni della banda della Guardia di Finanza e l’orchestra del Conservatorio Statale di Musica di  Benevento “Nicola Sala” hanno fornito la colonna sonora dal vivo alla Festa della Repubblica che si e’ svolta a Londra lo scorso 4 giugno  con un’importante novità: gli  ospiti sono stati accolti non soltanto nella Residenza dell’Ambasciatore nel cuore di Mayfair, come da tradizione, ma anche nei Giardini di Grosvenor Square, ideale estensione dell’Ambasciata, in una delle piazze  più belle e prestigiose della capitale britannica. E hanno potuto contare su un’offerta enogastronomica al 100% italiana.

   L’evento del 4 giugno è stato il frutto del lavoro congiunto dell’Ambasciata, del Consolato Generale a Londra, dell’Istituto Italiano di Cultura di Londra e dell’Agenzia ICE – Ufficio di Londra, con il prezioso sostegno di numerosi sponsor italiani che operano nel Regno Unito. Nell’intenzione degli organizzatori ha rappresentato anche “un’opportunità per valorizzare i legami di amicizia e cooperazione che uniscono l’Italia e il Regno Unito”.

     “L’Italia e il Regno Unito – ha dichiarato a questo proposito l’Ambasciatore d’Italia nel Regno Unito, Inigo Lambertini – sono partner strettissimi in settori chiave come l’industria verde, le tecnologie digitali, le scienze della vita, le industrie creative e l’intelligenza artificiale. Nell’anno in cui l’Italia presiede il Gruppo dei Sette, la Festa Nazionale è stata un’occasione per ribadire la comunanza di valori tra Italia e Regno Unito, che sostengono convintamente l’Ucraina e affrontano con un approccio  comune tutte le sfide internazionali più urgenti, inclusa l’attuale crisi in Medio Oriente”.

    “In una giornata speciale per tutti gli italiani, ed in particolare per quelli che vivono lontano dal nostro Paese, il mio pensiero e la mia gratitudine vanno – ha sottolineato il diplomatico – alla comunità italiana nel Regno Unito: quasi mezzo milione di persone, che la rendono una delle comunità straniere più grandi del Paese. Sono orgoglioso del loro inestimabile contributo al progresso della società britannica ed è a tutti loro, assieme al Console Generale Domenico Bellantone, che dedico le celebrazioni di quest’anno”.

   Con la Festa della Repubblica l’Italia ricorda il referendum del giugno 1946 che decise il passaggio dalla monarchia alla repubblica. In quell’occasione, votò l’89% della popolazione, comprese, per la prima volta, le donne.