Natale a londra: non perdetevi i “Carol Services”

Natale a londra: non perdetevi i “Carol Services”

Una tradizione che deve molto a Dickens

131
SHARE

choir-no-john-minster-555x386 aUna delle caratteristiche tipiche del Natale inglese, che certo contribuisce a rendere unica l’atmosfera, sono le Christmas Carol, ossia i canti natalizi. Non è raro infatti durante i giorni delle festività incontrare gruppi di persone che intonano melodie nelle strade della città.

La tradizione inglese vuole che anche in casa, durante il giorno di Natale, ci si riunisca intorno all’albero per cantare insieme le carole. Caratteristiche del periodo, sono ormai considerate “patrimonio culturale nazionale”, tanto che, nella settimana precedente al Natale, nelle scuole primarie e secondarie, si dedicano delle ore alle prove dei canti.

L’origine delle Christmas Carol si fa risalire ai balli e canti pagani dell’antica Grecia, dove era usanza fare delle danze in cerchio accompagnati dal coro che commentava le azioni degli attori. Dal XIV secolo iniziarono ad avere carattere religioso su iniziativa della Chiesa. Molto in voga nell’aristocrazia durante il periodo vittoriano, si diff usero poi in tutto il Regno Unito grazie al testo di Charles Dickens, “A Christmas Carol”, il quale vedeva nei sentimenti cristiani espressi nei canti natalizi una speranza per risolvere i problemi sociali del periodo della Rivoluzione Industriale. Le carole del suo libro infatti esprimono i valori della pace, gioia e solidarietà con il prossimo. Durante la Rivoluzione Industriale il divertimento era considerato un elemento inutile legato alla precedente vita sociale, Dickens invece sottolinea l’importanza dei festeggiamenti, puntando l’attenzione sul valore della condivisione e sul sentimento di comunità.

Nei giorni precedenti al Natale molte chiese inglesi propongono il “Carol Service”, ossia carole accompagnate da letture, molto spesso al lume di candela. Il primo servizio liturgico di Carol Service fu quello della Cattedrale di Truro, la Vigilia di Natale del 1880.

Tradizionali a Londra sono quelli proposti a Westminster Abbey in partenza dal 2 dicembre, St. Paul’s Cathedral dal 1 dicembre, St. Martin in the fi elds dove i concerti sono iniziati dal 28 novembre. Il service più noto e probabilmente più caratteristico per la magica atmosfera è quello che si svolge la notte di Natale nella cappella del King’s College a Cambridge. E’ possibile prendere nota degli orari sui siti di ogni singola chiesa. L’appuntamento con le Christmas Carol non è però solo nelle chiese, è possibile assistere allo spettacolo anche all’aperto, a Trafalgar Square, dove ogni giorno, intorno al famoso albero donato ogni anno dalla Norvegia dal 1947, vengono intonati gratuitamente i canti. Nei giorni feriali dalle ore 16 alle 19, nei giorni festivi dalle ore 14 alle 17.

ILENIA VALLERIANI