SACRILEGIO IN FRANCIA: LA MOZZARELLA BATTE IL CAMEMBERT

SACRILEGIO IN FRANCIA: LA MOZZARELLA BATTE IL CAMEMBERT

955
SHARE

   Sembra incredibile: i francesi, piuttosto sciovinisti quando si tratta di formaggi, preferiscono la mozzarella al camembert. Per la prima volta i consumi di mozzarella (vaccina e bufala insieme) hanno superato quelli del formaggio simbolo dell’Esagono.

  Il sorpasso è avvenuto lo scorso settembre, grazie al ruolo fondamentale giocato dalla mozzarella di bufala campana Dop, che ha proprio nella Francia il Paese leader per l’export (+9,7% nel 2020 rispetto al 2019). Al momento attuale una mozzarella su tre esportate finisce sulle tavole francesi. 

  “Proprio da una recente indagine di Nomisma, commissionata dal Consorzio di Tutela, emerge che il 70% dei francesi tra i 18 e i 65 anni hanno consumato almeno una volta nell’ultimo anno la Bufala Campana Dop, un dato che ci rende orgogliosi di questo prodotto e ci sprona a farlo conoscere sempre di più Oltralpe”, ha dichiarato la direttrice del Consorzio, Pier Maria Saccani. 

  “Mai come oggi le specialità culinarie italiane sono state apprezzate nel mondo, in particolare, in Francia. Per la prima volta in Francia, la curva delle vendite di camembert, in calo regolare del 3% all’anno, è passata al di sotto delle vendite di mozzarelle che conosce, da parte sua, una crescita annuale del 5%”, ha precisato dal canto suo al quotidiano francese “Figaro” Fabrice Collier, presidente di Snfc, un sindacato che riunisce i produttori di Camembert della Normandia. 

  Dall’inizio dell’anno e fino allo scorso settembre sono state vendute in Francia 29.230 tonnellate di camembert contro le 33.170 tonnellate di mozzarella. Si mangia camembert nei ristoranti o durante i pasti casalinghi più tradizionali, mentre la mozzarella sta bene in molti piatti facili da fare e più trendy.

La Redazione