AI BRITANNICI IN ITALIA SI DISTRBUISCE LA CARTA DI SOGGIORNO

AI BRITANNICI IN ITALIA SI DISTRBUISCE LA CARTA DI SOGGIORNO

258
SHARE

  I cittadini britannici residenti in Italia stanno ricevendo che cosa anche gli italiani installati in Uk vorrebbero tanto avere: una carta di soggiorno che certifica il loro status.

    Le prime carte di soggiorno, previsto dal 1° gennaio 2021 per i cittadini britannici residenti in Italia dal Trattato di recesso del Regno Unito dall’Unione Europea, sono state appena sfornate.

     “I cittadini britannici residenti in Italia – ha reso noto il deputato Massimo Ungaro di Italia Viva, eletto nella Circoscrizione Estero-Europa – potranno finalmente far valere i loro diritti e uscire dal quel limbo che in queste ultime settimane aveva creato non pochi disagi. Molti sistemi informatici della Pubblica Amministrazione non erano ancora stati aggiornati mentre datori di lavoro, avvocati, commercialisti, continuavano a richiedere il permesso di soggiorno a causa della scarsa notorietà dell’Accordo di Recesso, impedendo ai cittadini di compiere azioni vitali come, per esempio, il rinnovo del contratto di lavoro, la riscossione della pensione, aprire un conto corrente o richiedere la patente”.

     A detta di Ungaro l’arrivo delle carte di soggiorno è “una buona notizia per gli oltre 60mila cittadini britannici che studiano, lavorano e vivono nel nostro Paese, che rischiavano altrimenti di pagare il prezzo della Brexit una seconda volta’’.

La Redazione