BREXIT: Casellati ottimista su tutela Italiani in UK

BREXIT: Casellati ottimista su tutela Italiani in UK

VISITA UFFICIALE DELLA PRESIDENTE DEL SENATO A LONDRA

27
SHARE

Nel mondo politico britannico “c’è un consenso unanime e trasversale riguardo alla tutela dei diritti degli italiani, al di là di quello che sarà lo sviluppo della situazione della Brexit”. Lo ha sottolineato con sollievo la presidente del Senato, Elisabetta Alberti Casellati, al termine di una breve visita ufficiale a Londra compiuta il 20 novembre scorso.

Dopo aver incontrato lo speaker della Camera dei Lord, Norman Fowler, e dei Comuni, John Bercow, la presidente del Senato italiano si è detta “molto soddisfatta” e “ottimista” per le rassicurazioni ricevute sulla sorte dei 700.000 italiani e di tutti gli altri europei residenti in Uk dopo la Brexit: “Per me era il punto più importante di questa visita, anche per le preoccupazioni che comunque avevamo registrato negli ultimi tempi”, ha indicato. Le ha fatto altresì molto piacere aver sentito parole di “stima per il lavoro che gli italiani svolgono qui”. Cosa che non l’ha sorpresa perché’ – ha spiegato – “girando per il mondo, riscontro spesso come l’apprezzamento nei nostri confronti, nei confronti dell’Italia, sia superiore a quello che abbiamo di noi stessi”.

La Casellati è stata rassicurata anche dal mantra ripetuto da tutti i suoi interlocutori e cioè che il Regno Unito “esce dall’Ue, non dall’Europa” e vuole mantenere nel futuro “solidi legami economici, commerciali e anche culturali con l’Italia” e con il resto del Continente.
In effetti la seconda carica dello stato italiano è rimasta non meno soddisfatta dall’accoglienza “calorosa e persino affettuosa” ricevuta al parlamento di Westminster: nella Camera dei Comuni e’ risuonato un grande, prolungato applauso quando lo speaker John Bercow ha annunciato la sua presenza evidenziando come sia la prima donna eletta presidente del Senato italiano.

La visita ufficiale a Londra del Presidente del Senato italiano (la prima dal 2013) è incominciata con un breve passaggio alla National Gallery per rendere maggio alla mostra Mantegna e Bellini ed è proseguita poi con i colloqui a Westminster dove lo Speaker della House of Lords l’ha invitata a colazione.
In un comunicato il senato italiano ha messo in risalto che la visita di Elisabetta Alberti Casellati “consolida la tradizionale buona relazione tra Regno Unito e Italia, una relazione che si riflette nel positivo andamento dell’interscambio commerciale, in continua crescita complessiva”, senza contare “il costante incremento dell’importanza del Regno Unito come mercato di sbocco delle nostre esportazioni (il quarto dopo Germania, Francia e Stati Uniti), nonostante le incertezze legate alla Brexit”.

La Redazione